Quali sono le alternative?

E voi coprite dal freddo i vostri piccoli durante l’inverno?

In commercio si trovano diverse soluzioni, come il sacco da passeggino o i veri e propri giubbotti formato mini.

Inevitabilmente ci sono pro e contro per entrambe le alternative, ma se hai ancora qualche dubbio scopriamo insieme come riuscire a tenere al caldo i bimbi anche nelle giornate più fredde.

 

I vantaggi della giacca

La giacca è molto comoda perché si toglie e mette velocemente, è quindi pratica sia nel seggiolino per l’auto che nel passeggino, da un lato però è meno calda perché non copre le gambe e quindi non è consigliabile se si stanno diverse ore all’aria aperta, inoltre con bambini molto piccoli si rischia che si scoprano la schiena.

 

I vantaggi del sacco da passeggino

Un sacco invernale da passeggino è invece caldissimo e comodo: i bimbi piccoli non sopportano di avere troppi strati addosso perché questi gli impediscono di muoversi facilmente, quindi, con il sacco risolverai questo fastidioso problema, inoltre non avrai problemi di taglie e potrai utilizzarlo fino ai 3-4 anni, un acquisto duraturo nel tempo che cresce insieme al bimbo.
Anche a livello pratico è decisamente ottimale, una volta infilato il bimbo al suo interno rimarrà sempre al caldo, avendo coperte anche le gambe e i piedini.

 

Se ti piace l’idea di avere sempre il bimbo coperto, da capo a piedi, e di fare un solo acquisto che con il tempo non sarà sprecato ma sfruttato, allora il sacco da passeggino è la soluzione ideale per te.

 

Voi siete team giacca o team sacco? Fateci sapere cosa ne pensate qui sotto.

 

FONTI:

https://forum.gravidanzaonline.it/tuta-imbottita-o-sacco-passeggino-t24187.html

23 dicembre 2021 — Simona Cordera

Lascia un commento